FreeLAB: Il teatro delle EMOZIONI

White_Center_(Yellow,_Pink_and_Lavender_on_Rose)

White Center (Yellow, Pink and Lavender on Rose), Rothko

LABORATORIO DI CINEMA & TEATRO

TRADIRE: LE EMOZIONI NASCOSTE

pdf

I FreeLAB sono officine di discussione e di esperienza proposti nella veste di eventi GRATUITI e aperti a tutti, coordinati da professionisti esperti nelle tematiche trattate. Si possono frequentare singolarmente o prenotandosi per i quattro incontri. Con attestato di partecipazione.

Il lunedi dalle 17.30 alle 19.30, con il Dott. Alberto Di Matteo, attore, regista, docente della Scuola di Psicoterapia Erich Fromm di Prato.

.

Eventbrite - LABORATORIO DI CINEMA E TEATRO "Tradire: le emozioni nascoste"

Un maestro di teatro russo di cui non ricordo più il nome amava ripetere ai suoi allievi che più tentiamo di nascondere un’emozione più essa alla fine uscirà e si esprimerà in modo evidente e lampante. E che se vogliamo rappresentare un personaggio dominato da un grande “vizio”, dobbiamo fare i conti anche con l’estremo opposto di quel vizio: così chi tentasse di inscenare un personaggio che ha messo in atto un Tradimento dovrebbe maneggiare anche il suo opposto, cioè la Fedeltà, l’Amore ecc.; come a dire che chi tenta di nascondere inevitabilmente finisce per rivelare… rivelare che cosa? Ecco questo sarà il senso dei nostri incontri: cercare di decifrare cosa e quanto si ‘tradisce’ (nel senso di ‘lasciar trapelare un’emozione’) quando si tenta di nascondere. Ci aiuteranno maestri del cinema moderno come Pinter, Kubrick, Truffaut, Wilder, Hitchcock, Malle, Mendes ecc. E perché proprio il tema del tradimento? Perché tradire non significa solo tradire la moglie o il marito o il/la compagno/a: così come la parola tradire (che viene dal latino tradere) significa letteralmente ‘consegnare, portare dall’altra parte’…, è altrettanto vero che, oltre al tradimento nella coppia, si può tradire una parola data, una promessa, una causa, un maestro, un’idea, un patto, un modello…  e non sempre tutto questo è necessariamente un atto negativo e riprovevole. Anzi: in certi casi è qualcosa di necessario e inevitabile. (A. Di Matteo).

 

PROGRAMMA (attenzione: il 3^ incontro è stato anticipato all’11 aprile).

 

E’ gradita per ragioni organizzative, ma non indispensabile, la prenotazione con una delle seguenti modalità:

 Chiamando la segreteria al n. 0574.603222

Sede dei FREELAB: Gli spazi Inner di Polo Psicodinamiche

in Via Giotto 49-Prato, a pochi passi dalla Stazione Centrale

www.polopsicodinamiche.com/create-ability