Una ciclo di letture psicoanalitiche a cura di Dario Spanò con ospiti, ogni due mercoledì in diretta sul canale YouTube del Polo Psicodinamiche ore 21.00-22.00.
Puoi partecipare alla diretta anche collegandoti al seguente link:
La Vela Di Sigmund 

Un viaggio esplorativo tra le onde originarie delle teorie della psiche, guidati dalle intuizioni dei grandi pionieri della psicoanalisi.
Attraverso queste letture, Dario Spanò – curatore e ideatore della Vela di Sigmund con Irene Battaglini, nell’alveo di Polo Psicodinamiche insieme alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Interpersonale Umanistica “Erich Fromm”, vi invita a riscoprire le antiche mappe delle profondità dell’inconscio con lo stesso spirito di curiosità e scoperta che animava Freud, Ferenczi e Jung e molti altri analisti di cui parleremo nel corso della rubrica.
Il 12 giugno apre il primo ciclo del 2024.

N°1 - MERCOLEDÌ 12 GIUGNO 2024

Lettura selezionata: Trattamento psichico (trattamento dell’anima) di Sigmund Freud.

Riferimenti bibliografici: Freud, S. (1890). Trattamento psichico (trattamento dell’anima). OSF, vol. 1. Boringhieri, Torino, pp. 93-111.

Discussant: Irene Battaglini

Sinossi: Il presente scritto è un contributo di Freud a un’opera a carattere semi-popolare pubblicata originariamente nel 1890 in due volumi, frutto della collaborazione di vari autori, intitolata “La salute“. Nel saggio in questione – che costituisce un autentico precursore rispetto allo sviluppo del metodo catartico e della psicoanalisi – Freud indaga alcune caratteristiche peculiari del trattamento psicologico. Nello specifico, l’autore considera la possibilità di influire sullo stato fisico di un ammalato attraverso l’azione esercitata sulla sua psiche. Nella parte iniziale dello scritto è rimarcato il ruolo cruciale svolto dall’uso delle parole e dalla personalità del medico rispetto agli esiti di varie tipologie di trattamento fisico e psichico; Freud si sofferma, in particolare, sulle implicazioni dell’utilizzo della suggestione nei trattamenti psichici nonché, di seguito, su alcune caratteristiche della terapia ipnotica di cui sottolinea potenzialità e limiti, tentando, inoltre, di delimitarne gli ambiti di applicazione.